L’intolleranza Avanza

10/04/2009

uff

Pizzeria, ore 20.30. Apro il menù. Il cameriere, un esserino piccolo piccolo, passa due volte nella disperata attesa di ordinazioni. Dopo aver vagliato attentamente tutte le possibilità, circa venti minuti più tardi, lo fermo. Una vegetariana, ma con poca mozzarella, pochissima. Ah, ha per caso sopra i peperoni? Senza peperoni. E quali sono le altre verdure? Poche melanzane, per favore. (Arriverà una pizza senza peperoni ma carica di melanzane e mozzarella) Da bere… mmm… acqua. Naturale, per favore. E’ fredda-fredda? Perchè altrimenti la prendo fuori frigo. Se è solo fresca invece va bene. E poi dopo un caffé per favore, ma con lo zucchero di canna. E’ finito? Allora con quello normale, ne metterò solo metà bustina.

 

Per fortuna dopo la pizza mozzarella e peperoni il programma prevede il ritorno immediato a casa e non cinema/sesso/discoteca/giroingiro. Borsa dell’acqua calda sul pancino e poi a nanna, dopo aver scaricato le foto (tante) fatte al macinapepe. Sono vecchia, e intollerante. E con le coliche.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: