Voi state zitti, che io dico la mia

17/03/2009

opinioni

Non è che abbia granché da dire, ma aprire la mia paginetta e trovarci un post di insulti rivolti ad una facoltà inutile come tante altre mi irrita. Devo andare avanti, scriverci su. Ma gli insulti rimangono, che sia chiaro.

Sono arrivata da poco a casa, ho letto un post nuovo su uno dei miei blog amici. C’è chi si lamenta di chi lo accusa di essere un fancazzista. E reagisce dimostrando che vivere in attesa che esca il numero su cui si ha puntato tutto alla roulette, e sperarci mentre si vive in attesa è fare qualcosa. Anzi, molto di più: è fare qualcosa meglio di altri. Siano beati tutti i temerari. Ci sono anche donne mancate (o se preferite uomini mancati, visto che è solo il membro quello che manca) che non fanno altro che lamentarsi per la profonda noia dell’esistenza sproloquiando come un tossico in procinto di lasciarsi cadere giù da un cavalcavia e fumando sigarette – perché se il salto non andasse bene almeno si è sicuri di morire di qualcosa d’altro. Tanto per vivere l’insulsa vitaccia che tutti ci portiamo avanti faticosamente è meglio schiattare, è questo il parere. Sono d’accordo, ma le parole non risolvono. Usa il cavalcavia, dai retta a zia.

Di là mio padre cucina per noi e per la sua fidanzata, non ho cuore di dirgli che salterei volentieri la cena perché sono stanca e ho mal di stomaco.

Più di là ancora mio fratello si sta facendo la barba cantando quelle che sono state le canzoni simbolo di Woodstock, e che fino a pochi mesi fa snobbava un sacco. Come cambiano velocemente i gusti. E le opinioni. E i pareri. Un po’ tutto cambia, per fortuna.

Ho un fidanzato che forse preso da crisi di mezz’età è diventato improvvisamente sportivo. Dall’altra settimana. E si sente una bestia. Aspetto fiduciosa che mi mostri i pettorali scolpiti e che si mostri bestia fino in fondo esibendosi in prestazioni da guinness. Con me, e non con le amanti che forse frequenta quando a me dice vado in palestra.

Ho le mani ghiacciate. 

Domani mi arrivano. Notiziona. Sarò di cattivo umore. Ma adesso che ci penso sono sempre di cattivo umore, non lo noterà nessuno. Che poi non proprio sempre, sono di cattivo umore solo ultimamente, perché sono malata. Ma sono felice di non condurre un’insulsa esistenza come MachoGirl qui sopra citata, che mi sarei già suicidata annegata tra lo spermino sterile delle mie pippe mentali.

Advertisements

4 Risposte to “Voi state zitti, che io dico la mia”

  1. Io sono rimasto sconvolto dal fatto che il Wagon abbia varcato la soglia di una palestra. InoVVidisco al solo pensiero…

  2. Mapawii said

    Molto accurata (tossicodipendenza a parte)!!
    Il cavalcavia è un idea, ma magari più in là. Per ora ci sono un mucchio di cose che mi piace fare e che non mi perderei per nulla al mondo. Non ci crederai, ho anche progetti. Però sei stata acuta nel dire che sono un po’ un maschio mancato e la cosa mi ha colpito. Tu invece sei così orgogliosamente donna, con quel sesto senso, tipicamente materno, che a me manca…non so, forse devono ancora venirmi le prime mestruazioni più che arrivare la menopausa!!

    Mi piace come scrivi (anche se a primo post ero un po’ contrariata), se pubblichi un libro lo compro!!

  3. mapawii said

    Grazie del cosiglio!

    • ilalla said

      Ma figuriamoci, ovviamente niente di personale. Si tratta di scrittura, sia nel tuo caso che nel mio. E ognuno è libero di scrivere un pò quel che gli pare. Sono contenta però che ti ci sia ritrovata, vuol dire che la descrizione del fenomeno era accurata. Aggiungo anche, sempre nell’ottica del “niente di personale” che non è una critica ma una semplice constatazione: mi prende tristezza a pensare ad una fanciulla – immagino non oltre la menopausa, cosa che spiegherebbe forse la simil-depressione – che si senta già così… non so, credo che la parola sia “disillusa”. Dove illudersi non è sinonimo di ingenua stupidità, ma di voglia di cambiare qualcosa. Poi rimane che è solo scrittura.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: