Amo le mestruazioni

22/01/2009

Ci risiamo: altro mese, altra corsa. Altro dolore al basso ventre ben localizzato, che però dopo mesi di desiderio profondo di maternità risulta quasi piacevole. Anche questo mese niente, evvai.
Ho cambiato idea: per un pochino ancora niente bambini. In un momento di scazzo potrebbe cadermi dalla finestra. O infilarsi nel forno acceso. C’è anche chi ha usato la lavatrice per lavare via tutti i problemi, me lo ricordo bene. Non ho idea di come debba sembrare un bebè dopo lavaggio a 90 gradi e centrifuga. Probabilmente pronto da condire con cubetti di sedano e scaglie di Grana.

Periodo premestruale di intensa demoralizzazione fino alla scorsa settimana.
C’era il ritorno da un viaggio bellissimo = trasferimento da New York direttamente alla nostra vecchia Torino, ai parenti, alle abitudini noiose, al non condividere più un letto.
C’era un esame (l’ultimo) da passare per poter andare avanti con l’uni = tensione e depressione nella consapevolezza che va troppo a culo passarlo, per quanto si possa studiare non serve poi così tanto (e io di culo – fisicamente parlando – ne ho già troppo per permettermi anche solo un pò di quello metaforico).
C’era una insostenibile pesantezza dell’essere, insomma.

Loro sono arrivate, e tutto è passato.
C’è il ritorno da un viaggio bellissimo = stampo miliardi di foto così me lo posso rivivere, per il letto condiviso c’è tempo. E anche per il matrimonio e per i bambini (due, massimo tre se proprio va di sfiga e i primi due sono maschi).
C’è un esame – c’era e c’è ancora. Il mio culo fisico ha vinto ancora una volta.

Tante cose mi danno comunque fastidio anche adesso.
Per esempio chi mi chiede: “Non hai passato l’esame??? O povera cicci, E ADESSO?”.
E ADESSO cosa? Dovrei suicidarmi? Pensare che questo è un affronto troppo grande per poter resistere? Piangere notte e giorno perchè mi saltano tutti i programmi? Ma va.
Adesso quel cazzo di esame lo diamo ogni singolo appello: la prossima volta è già la terza, magari alla sesta o settima si stufa anche di vedermi. E’ bello non essere mai stati segati in tutta la carriera universitaria (piccola eccezione per il penultimo esame: autobocciatura dovuta al troppo caos delle scimmie nel cervello) ed esserlo tantissimo con l’ultimo esame. Diventa una sfida divertente, tutto finalizzato a un 18 misero misero ma utile utile. Per i pezzi del puzzle che si sono sparpagliati, cercheremo di ricomporli il più possibile, salviamo il salvabile per non perdere altro tempo. Ma tutto con il sorriso.

Come diceva Bob… Don’t worry about a thing, cause every little thing gonna be alright!

Annunci

4 Risposte to “Amo le mestruazioni”

  1. Pautasio said

    Chi ha orecchie per intendere intenda…tutti gli altri in roulotte!

  2. ilallà said

    L’hanno pubblicatoooo!!!!!!
    Come sono contenta. Allora da oggi tifo per loro, che meglio sottopagati ma soddisfatti che noiosi e ricchi(…)!!!

  3. wagon said

    Idem con patate.
    E in più il premio di consolazione per l'esame non passato lo conosci. Non so se riuscirei in assenza di motivazioni così profonde.
    L'unico motivo per cui spero che tu te lo tolga è… che le crisi pre esame sono parecchio pesanti. Ahah.

    http://www.ragionpolitica.it/cms/index.php?option=com_content&task=view&id=783&
    (pubblicità occulta)

  4. Pautasio said

    Beh, guarda, io di esami ne ho ancora cinque più una tesi ancora tutta da concepire. Però riesco a dormire benissimo. E senza Valium

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: