Let the Kingdumb Come

20/11/2008

Qui dal torinese nessuna nuova, buona nuova. Una perfetta scenetta prenatalizia: la candelina accesa davanti all’albero di Natale politically correct (muji), i calzini di lana fluorescenti ai piedi (i miei preferiti), la luce soffusa (by Ikea), un libro (filologia germanica), la gatta che ronrona e mi scalda la pancia tendendo una zampina che chiede di essere considerata (meeeo). Il pc per tenere d’occhio facebook (tzè, esibizionista che non sono altro), la tazza di té appena finito (frutti rossi) e le matite colorate per sottolineare (Giotto, che costano poco).

Però mi rendo conto che tutti oggi (ma proprio oggi, non intendo al giorno d’oggi ma oggi-oggi inteso come oggi, come presente insomma, come stasuccedendoquieadesso) parlano di pazzia. Bah, sarà il Natale che si avvicina. Sarà che forse un pò tutti non siamo poi tanto normali, a pensarci bene. Sarà che dovrei andare al centro commerciale ma non ne ho nessuna voglia e non ho un soldo da spendere. Ma le lenti a contatto le ho su da almeno due mesi e mezzo, che io mi ricordi, e sono mensili. E mi stanno cavando gli occhi, e ne ho bisogno. E poi avrei bisogno della cipria, che quella che ho adesso mi fa sembrare pallida come un cadavere, e io emo non mi ci sono mai sentita. Mi sbianca la faccia di almeno tre tonalità, e mi conferisce quel certo non so chè di nobile. Ma a me fa schifo il pallore, soprattutto in inverno. Micia pesta la mia pancia. Ronron. E poi vorrei la neve, ma quella credo la avrò stando a New York nei giorni di Natale. Si tratta solo di pazientare, Ila, pazienta su. Mi è tornato il mal di gola, governo ladro (un pò tutti, non solo questo qui). I piedi mi fanno marameo, gelano su una superficie vetrosa e ghiacciosa. Freddo. Mangio Tiramisù, e penso a quanto faccia male mangiare Tiramisù. Micia si sdraia sulle mie gambe, smette di ronronare, dorme. Chissà se il tic tic dei tastini le dà fastidio. Poco male. Ho male alla schiena, alle ovaie, a un piede (il tendine del quarto dito fa clicclac giocando a nascondino tra le ossa). Penso che è bello essere giovani e in forma. Compilo l’agenda, mi fa sentire impegnata. Più che altro essendo nostalgica ci scrivo le cose dei giorni passati, invece che di quelli futuri. Hotel con Don, cena con Don, hotel con Don, cena con Don e mamma di Don. Babysitting del cane di Don. Si capisce subito quali siano il mio principale pensiero e la mia principale attività. Don. Tre lettere, tre parole. Sempre sole cuore amore. Il sole non c’è, ma cuore e amore sempre un casino. Miele. Mielosi. Com’è bello esserlo e chissenefregadicoio di chi non lo è e mi giudica per questo. Don di qua, Don di là. Io e Don facciamo, io e Don disfiamo. Anche su Facebook Don imperversa. Don tenero che mi porta a New York, Don aggressivo che mi scopazza qui e là, Don cambiato rispetto a prima, Don che fruga nel mio passato pulcioso. Don che mi fa diventare possessiva e aggressiva e gelosa e irritante. Don che tira fuori il meglio di me insomma. Don a cui penso 24 ore su 24, e tutto quello che voglio sono un letto e quattro mura. Di più, molto di più di quattro mura. La stanza da letto, la stanza degli armadi, il salone dei ricevimenti, la stanza di Filippo, la stanza degli ospiti, la cucina, il bagno degli ospiti, il nostro bagno, il bagno di Filippo. Tanto decide Don. E chissenefrega, datemi un monolocale di 40 metri e sono felice lo stesso. Se c’è Don, certo. E proviamo a farlo, sto Filippo, proviamoci e riproviamoci ancora. Poi quando sarà ora smetterò di prendere la pillola e magari ci riusciremo anche. L’importante è provare, l’importante è partecipare.

Chiedo scusa per aver tolto il tappo al mio flusso di coscienza, ma ogni tanto ce n’è bisogno. Se non altro per favorire un pò di sana Follia. We’re all mad, here. Lo dice il gatto, dagli retta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: