In a bad mood.

21/10/2008

Tè caldo. De Andrè. Appunti di filosofia. Lasagne nel forno, ma si mangeranno domani.
Pessimo, pessimo umore. E intanto lui canta che “se sia stato un prode eroe non si sa non è ancor certo, ma la dama abbandonata lamentando la sua morte per mille anni e forse ancora piangerà la triste sorte”.

Intanto fornisco consulenze gratuite ad un conoscente in crisi esistenziale, dandogli i consigli giusti per dire basta alla sofferenza, in ordine dal minimo al massimo sbattimento:
1. il suicidio > easy, comodo, si può fare direttamente a casa.
2. imbottirsi di antidepressivo e/o sonnifero, addormentarsi e… domani è un altro giorno, si vedrà (che sarà, sarà) > bisogna sbattersi fino in farmacia, e convincere il farmacista che sì, la ricetta la hai ma non sai dove l’hai messa… e ti serve quel farmaco, oddio come ti serve. inoltre, è una spesa.
3. prendere una decisione e decidersi per riprendersi le redini della propria vitaccia > massima difficoltà: non bastano farmacisti e denaro.

E’ un periodo che sono circondata da persone che cercano di riprendersi le redini della propria vitaccia (me compresa, temo), e mi sto convincendo sempre di più che abbia ragione il mio prof. di critica del cinema quando dice che siamo una generazione di poveri ragazzi smarriti e nell’ottica soltanto del precariato… tanto che si finisce per vivere come precari tutta l’esistenza (misera) che abbiamo, per lo più vivendo di notte, cosa che ci permette poi di annullarci di giorno, privandoci della vita stessa. Il discorso fila. Mi sento un intellettuale comunista, quando penso queste cose. Ma sempre meglio pensare come un comunista che non pensare affatto, o no? (No, Wagon, no.)

Le conclusioni? Boh, che tanto nel 2012 finirà tutto e tanto vale approfittarne e viversi la vita come Wall-e, in mezzo ai rifiuti, cercando di salvare il salvabile.
Che per me è tutto ciò che c’è di umano in questa stupida, stupida società.
E ricomincia lo sciopero.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: