Noia, sono tutta tua.

25/06/2008

E’ mercoledì, sono scazzata. Anzi, la parola esatta è SCAZZATISSIMA.

L’esame è martedì mattina, e non ho ancora studiato niente, per di più comincio ad avere le idee confuse su COSA dovrei studiare.

Fa caldo, terribilmente caldo. Nausea, sete, sudore. Bevo il meno possibile, così evito l’effetto fontanella.

Devo andare in lavanderia, ma sono le 11.24 e non riuscirò ad alzarmi dal divano prima delle 12.30, quando chiuderà. Peccato.

Mio fratello di là dorme, e lo invidio un macello. Anche se adesso penso andrò in camera ad alzare la persiana e accendere la radio, perchè sembra tutto così morto, e mi irrita.

E’ luglio, e maggio e giugno sono volati via come niente. Di solito almeno me ne accorgevo, quest’anno no. Boh, andati. Cosa abbia fatto non lo so, studiato no di sicuro. Tra poco mi sveglierò e sarà settembre, e io sarò nuovamente fottuta perchè non avrò ancora fatto la tesi o studiato per gli ultimi esami (due, ammesso che non passi questo di martedì).

Ho il naso che cola, se ieri non fossi stata nella corrente tutto il tempo in biblioteca forse adesso non colerebbe.

Devo mettere in carica il cellulare, continua a fare quel fastidioso bip bip di quando ha la batteria a terra… ma anche per questo non riesco ad alzarmi dal divano. L’ho spento. Provaci adesso, a fare bip bip.

Volevo scrivere un post sul mio weekend da sogno al mare in dolce compagnia, ma adesso non è decisamente il momento. Con un lui paranoiato e alle prese coi fantasmi del passato (i MIEI – o meglio, quelli che per me non esistono più da molto tempo ma che per lui sono attualissimi e presentissimi) non ho nessuna voglia di pensare a noi.

Mi chiudo, au revoir.

Annunci

5 Risposte to “Noia, sono tutta tua.”

  1. ilallà said

    Ehm che? Eh? Problemi, socio? Problemi? Ehi mi hai sentito, ho detto: PROBLEMI???

  2. Pautasio said

    Ehm

  3. ilallà said

    Grazie a tutti e due, fanciulli.

    Matte, sei dolcissimo (e Wagon caro, non pensare che me lo stia baccagliando. MAO.)… a proposito, voglio sapere dove scrivi TU, per venire a curiosare e farmi gli affaracci tuoi! A domani… smakkete!

  4. Matteo Gabutto said

    Pensa al meraviglioso mondo che ti circonda: Wagon, in primis, gli amici, i tuoi cari. Pensa solo a dare il meglio di te stessa, sempre. E la laurea arriva, stanne certa. Un abbraccio.

  5. wagon said

    GIA’. Quando vuoi riaprirti dimmelo che, paranoie o no, una mano te la dò. <
    La smielatezza fa schifo, soprattutto con questo caldo, ma ci sta almeno quanto gli schiaffi che meriti per la tua ostilità alle mie paranoie, che TU causi con leggiadra e amabile indifferenza. Ma anche per questo MAO.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: