Sesso e Dintorni

13/06/2008

Ho sempre pensato che il sesso per gli uomini fosse un problema minore. Mentre noi fanciulle ci facciamo infinite pippe mentali (ceretta completa, deodorante intimo, completini sexy, cellulite e strati adiposi localizzati vari ed eventuali da nascondere studiando preventivamente le posizioni in e out a letto), per i maschietti sembrava tutto più facile, anche perché di solito te li trovi davanti con la mutanda lisa, il pelo selvaggio e l’odore del mare e granchi morti addosso.

Ma adesso so, dopo innumerevoli conversazioni a riguardo, che i loro problemi nascono tutti SOTTO la mutanda, mentre i nostri si fermano a quella. E inutile dirlo, i nostri sono anche i più facilmente risolvibili.

Provo a stilare un elenco dei principali problemi maschili emersi dalle discussioni accese su questo argomento:

Lunghezza dell’Oggetto Magico. Parere di donna sincera: basta che sia più lungo di un Tampax, così non ci fa effetto (eufemisticamente parlando) e non ci ricorda quei giorni di dolore e fastidio. Soprattutto non ci verrà voglia di tirarlo giù forte quando ci sentiremo troppo umide. Sappilo usare, e sarai apprezzato.

Diametro dell’Oggetto Magico. Parere di donna: chissenefrega, basta che non sia così sottile da incastrarsi tra i denti. Se sei il cugino di Rocco Siffredi potrei gioire guardandolo, ma soffrire godendolo. Ricorda, uomo: la virtù sta nel mezzo. E chi semina virtù, fama raccoglie. E la virtù è sempre bella e poco luogo ingombra. Ma non c’è grandezza senza virtù. Per favore fermatemi.

Durata della prestazione: meglio tanto tempo solo una volta, o poco tempo tante volte di fila? Parere personale: una lunga va benissimo, a patto che io venga tante volte e tu resista fino almeno alla prima di queste tante volte, che a questo punto si riducono a una. L’importante è che non sia tu, uomo, a venire tante volte mentre io ti guardo annoiata. Se ho dimenticato Tetrix a casa potrei davvero non reggere la situazione.

Tempi di ripresa: “Faccio una figuraccia se non mi si risveglia il Membro prima che sia trascorsa una nottata intera?” Parere di donna: no. “Ti capisco, caro”. Battito di ciglia persistente, sorrisino di circostanza. E’ il modo migliore di tirarsene fuori. Tutto sommato l’uomo è quello più allupato, se la donna non ripete quelle sei sette volte, per lei fa uguale. Però almeno fai che QUELLA volta, prima e ultima, sia stata soddisfacente.

Sculacciate e simili: si offenderà? Parere personale: se ti conosco poco, o se non ti conosco affatto, evita di chiamarmi puttana (anche se nel caso non ti conoscessi affatto potrei effettivamente esserlo) e darmi sonore sculacciate. Potrei staccarti il Pipistrellino a morsi dal nervoso. O rispondere con sonori ceffoni sulle tue guanciotte immacolate. Se invece ti conosco e mi ispiri tenerezza, rischi sculacciandomi che l’immagine sia troppo divertente, e che la mia libido venga risucchiata dalle risate. E con lei la mia voglia di condividere il letto con te. Se invece le cose sono ben equilibrate… beh, è un’altra storia.

Sesso appena svegli: le piacerà? Se ti dico che la mattina non mi viene voglia neanche di far due passi, figurati di saltellare su e giù, evita quando apri gli occhi di guardarmi ancora con i segni del cuscino sulla fronte e darmi un bacio al nonmilavoidentidaseigiorni con sei metri di lingua giù per la gola, è rivoltante. Anche il pensiero di te che ti strusci su di me ancora caldo e sudaticcio è altrettanto rivoltante. Quindi è preferibile optare, se la ragazza coinvolta non è una scaricatrice di porto o una amante dell’orrido, per una veloce doccetta (soprattutto adesso che si avvicina l’estate) prima di tentare di risvegliare i bollenti spiriti sopiti di lei. Può anche succedere il contrario, questo è un argomento molto discusso.

Fare cilecca: siamo umani, per Dio. Umani. Un umano commette errori. La defaillance è sempre in agguato. Questo, donna, non cercare di spiegarlo a lui nel caso sia appena successo, perché ricorda subito la tenera pacca sulla spalla che si dà al bambino che si è impegnato tanto ma ha preso un brutto voto. No. Meglio tacere. Non crollerà mica il mondo! Quello che crolla, ancora una volta, è l’orgoglio. Ricordiamo che l’uomo è un animale, e come tale segue gli istinti. Se il suo “istinto” gli dice “scopa, scopa, scopa” ma poi per interferenza del cervello o chissà che cosa il suo cosino non riesce ad essere all’altezza (o a raggiungerla), il colpo è duro. In questo caso, è più dignitoso per lui evitare di domandare se sia stato deludente. Omertà, sempre.

p.s. Devo tutto questo alle elucubrazioni di un tale che conosco, e lo ringrazio ancora una volta per avermi offerto uno spunto di riflessione (di solito le nostre riflessioni sono di argomento più elevato, ma tant’è) con tanto di dimostrazioni sul campo. Grazie, amore.

Prendetelo pure come uno sfogo. “La posta della zia Ila” ha colpito ancora.

Annunci

7 Risposte to “Sesso e Dintorni”

  1. Gianluca said

    Ma lo schiaffo sul culo con la mano aperta e tesa e’ quasi d’obbligo con una donna a pecorina!! Se no che sesso e’?? Riusciresti mai a mangiare un branzino bevendo tavernello?? Le cose si devono fare bene!! 😀

  2. matteo gabriele gabutto said

    non c’è nulla di più terribili di chi predica male, e razzola ancora peggio.. 😉

  3. wagon said

    io invece insegno e predico. E non dite che chi predica bene razzola male, perchè io predico malissimo.

  4. ilallà said

    Matteee… ma tu che ci fai qui?? Ma ciauu!

    E comunque, perchè sia chiaro a tutti e tre: non era un post per insegnarvi qualcosa. Voi siete nati imparati (questo vale soprattutto per te, Matte: dalla regia mi dicono che non hai più niente da imparare. In fondo le dimensioni contano… ahaha). Era un post di sfogo, un lamento.

    E poi adesso almeno sapete che odio fare sesso di mattina, che non vi venga in mente.

  5. matteo gabriele gabutto said

    mah, sono d’accordo con Ila. Non si smette mai di imparare.

  6. Wagon said

    …a me se ne chiudono un paio.

  7. Pautasio said

    Wow. Mi si apre un mondo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: