odio i sensi unici

14/12/2007

Oggi sono felice.

Felice di vivere in questo piccolo, meraviglioso, innovativo comune di Grugliasco.

Nel pomeriggio esco di casa, attraverso il parco Marcellino Champagnat – anche con i nomi qui non si scherza – e tutta trulla arrivo in via La Salle. Strada che faccio tutti i giorni per andare a lavoro, insomma. Ma oggi… non so, c’è qualcosa di diverso… troppo blu… troppo rosso… troppi triangoli per terra… Non ci credo. Notte tempo la via è diventata a SENSO UNICO. La MIA via, quella che mi permette di andare da casa a lavoro in macchina in 3 minuti (attesa all’incrocio compresa), è a senso unico. 200 metri a senso unico. E adesso sei obbligato a svoltare a sinistra, dopo aver dato precedenza, e a percorrere 1000 km per poi tornare indietro di 500 e raggiungere finalmente la scuola. Chi ha pensato questa innovazione (grazie sindaco) merita un regalo di Natale. O una valanga di mazzate, almeno.

Advertisements

3 Risposte to “odio i sensi unici”

  1. Pautasio said

    Anche io ti voglio un gran bene, lo sai…

  2. ilallà said

    vada per la tisana al finocchio, se però non funziona il kalashnikov lo provo su di te

  3. Pautasio said

    Sei carica di odio verso il mondo. Dovresti farti una tisana al finocchio. O comprarti un Kalashnikov con un paio di caricatori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: