SEXISMUS

17/09/2007

Studiando x un interessante, originale, orgasmico esame di teutonica lingua, mi è caduto l’occhio su un paragrafetto a cui sono state destinate ben 6-7 righe di un tomo di circa 400 pagine… SEXISMUS: il diverso trattamento di uomini e donne nella lingua rispetto ai rapporti con l’ambiente circostante; il maschile è normale, il femminile è diverso, derivato. Solo x termini antichi specificatamente femminili il genere maschile deriva dal femminile: WITWE, BRAUT, HEXE. Nonchè vedova, sposa, strega. Elemento in comune: destino poco felice. Insomma, da donne. Poi ho acceso la tivù e ho pensato che forse questo trattamento sessista noi donne un pò ce lo meritiamo: anche il tubo catodico pullula di troniste rifatte e insoddisfatte, di donne che hanno come fine ultimo della propria esistenza il rimanere in linea facendo colazione con kellogs’ special K e riequilibrare la flora intestinale con activia… per poi arrivare verso i 30 e cominciare con l’oreal la lotta contro i capelli bianchi e con somatoline la lotta alla cellulite. Ecco i nostri obiettivi. Invece gli uomini, loro no: comprano auto per andare a parcheggiare in piazza Tien An Men e si assicurano con Allianz. Non conoscono il grasso, la stitichezza e le smagliature.

… Mi chiedo solo se non sia ora, nel 2007, di “rivedere” i ruoli. Magari con intelligenza.
Advertisements

3 Risposte to “SEXISMUS”

  1. ilallà said

    perdonami pautasietto, ma userò tutto questo fAVOLOSO materiale (che autocritica profonda, ragazzi!) per farci un post nuovo di pacca sulla non-psicologia dell’omo contemporaneo… garantisco i diritti d’autore però! smak

  2. Pautasio said

    Noi ci svegliamo grattandoci le palle per essere sicuri che siano sempre al loro posto;
    abbiamo al massimo quattro paia di scarpe, tre se non facciamo sport, due se non siamo usi indossare abiti da sera;
    diciamo si’ per dire si’ e no per dire no;
    per noi malva e pesca non sono colori, bensi’ un fiore e un frutto;
    la mattina indossiamo la prima maglietta che ci fa “ciao ciao” dal cassetto. E se la prima a salutarci � quella del pigiama, liquidiamo la faccenda con un’alzata di spalle;
    Siamo poco propensi a curarci della nostra acconciatura perch� sappiamo che prima o poi tutti quanti dovremo sfoggiare la chierica;
    quando ci raduniamo in branco finiamo quasi sempre col cimentarci in gare di rutti che cementano unione e autostima;
    vi riteniamo bellissime e desiderabili qualsiasi sia il vestito che indossate o la pettinatura che sfoggiate in quel momento, per il semplice fatto che il vestito � pi� bello quando lo togliete, e l’acconciatura che maggiormente ci attrae � quella con la riga in mezzo che si trova molto pi� a sud del capo;
    temiamo una cena di due ore con i vostri genitori molto pi� di otto mesi in un campo di prigionia nordcoreano;
    non cerchiamo la donna ideale ma una compagna in grado di capire che per sentirci felici abbiamo solo due necessita’ da soddisfare, ma grandi e imprescindibili: nutrirci e accoppiarci, e che quindi non faccia storie quando queste si presentano, anche contemporaneamente.
    Ah, dimenticavo: possiamo fare la pipi’ in piedi, e siamo talmente periti in tale pratica da autografare la neve ogni volta che troviamo una superficie adatta.
    Si’, la nostra e’ una vita piu’ facile

  3. Louis said

    bah. Diciamo che il sessismo è forse un arma dell’ometto poco fiducioso di sè.

    o almeno, così dico io. POi non so.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: